La convenienza nel registrare il Marchio in Europa

Il vantaggio di registrare un marchio d'impresa in Europa, rispetto a una sola nazione dell'Europa è vantaggioso per vari motivi. In primis questo marchio ha come particolarità, quella di comprendere, come numero minimo, almeno tre classi merceologiche al momento della registrazione. E non solo, ma come si può capire dal nome, il marchio ha una territorialità molto ampia che si estede ai 29 paesi, quelli appartenenti alla comunità europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.


Ciò lo rende vantaggioso, proporzionalmente, anche a livello economico, rispetto alla registrazione del marchio nazionale, che si ha un costo minore, ma copre solo un paese e una classe merceologica.


In considerazione anche della naturale evoluzione dei mercati, negli ultimi anni, verso un espansione ed una mobilità orientata verso un semplificato scambio di merci tra paesi dell'Unione e un maggior utilizzo dei mezzi digitali per l'espanione del mercato, è ormai conveniente e maggiormente competitivo questo tipo di marchio rispetto a quello nazionale.

Il marchio comunitario, come quello nazionale ha una durata di dieci anni e può essere rinnovato illimitatamente per periodi di ulteriori dieci anni.


Per l'utilizzo, è previsto l’obbligo, entro cinque anni dalla registrazione dello stesso di un uso effettivo in almeno uno dei Paesi dell’Unione, per i prodotti e servizi rivendicati nella domanda di registrazione. Ciò ne evita la decadenza.


Per delucidazioni, chiarimenti e integrazione si invita a utilizzare il modulo di contatto dello Studio.

HOME

See just the articles in

Mira solo los articulos en

Guarda solo gli articoli in

Veja os artigos em