Registrazione e Protezione del Marchio

Il Marchio è quel segno distintivo che ci permette di riconoscere, un prodotto, un servizio, o una determinata specificità, in relazione alle offerte proposte da aziende e società, che troviamo disponibili nei vari mercati. Legandosi ad un prodotto, il marchio ha la capacità di poter aiutare la sorte, decretandone il successo o meno dell’azienda, nel caso lo stesso sia mal gestito. Il marchio è, nella percezione e conoscenza del consumatore, sinonimo di garanzia, in quel determinato settore, in cui un impresa, magari per la lunga tradizione o esperienza nella produzione di quella determinata merce o servizio, eccelle. Acquisti e transazioni collegati a marchi avvengono quotidianamente e la potenza e forza che un marchio può avere a livello commerciale e finanziario per una società o per un imprenditore è un aspetto di base. Specialmente per società come le “start-up”, plasmate su “idee” innovative, l’importanza della riconoscibilità e della protezione della propria “identificazione” è assolutamente da proteggere e valorizzare.


Creando un Marchio e registrandolo si tutela e si fa crescere l’idea su cui si è puntato ed investito. E’ importante delineare il concetto per poter poi considerare il miglior uso che si può fare dello stesso. Esistono vari tipi di Marchio e qui sotto li andiamo ad elencare:

- Marchi denominativi

Sono i marchi che vengono rappresentati tramite parole, numeri, lettere simbolo o carattere. - Marchi Figurativi

Sono i marchi che vengono rappresentati per mezzo di immagini, elaborazioni grafiche, elementi grafici o disegni. - Marchi Figurativi con Lettere

Per questo tipo di marchio si ha la combinazione dei marchi denominativi e figurativi. - Marchi Tridimensionali In questo caso abbiamo marchi di una forma tridimensionale, come per esempio il prodotto reale o il suo confezionamento. - Marchi di Colore Intrinseco

Sono utilizzati per registrare un colore reale inteso a distinguere prodotti o servizi. - Marchi sonori

Sono i marchi sonori devono essere riprodotti graficamente utilizzando la notazione musicale (♫).

Questa serie variegata di possibilità di registrazione, ci permette di vedere protetta qualsiasi idea sotto ogni tipo di forma possibile, purchè la stessa sia accompagnata da una concreta idea di business.

Inoltre va considerato che per la definizione del Marchio, si considera il territorio, Italia o Europa, e le classi merceologiche. Le classi merceologiche sono utilizzate per identificare gli ambiti di merci o servizi, entro il quale il Marchio deve essere ricompreso e gestito, indicando quindi le categorie di applicazione. Non si può registrare un generico marchio per tutto, ma si deve indicare (con un costo) sotto quali categorie vogliamo fare stare quel determinato Marchio. Normalmente nella registrazione del marchio Italiano, si include nei costi una sola classe. Per quello Europeo invece si considerano normalmente tre classi. Le classi sono riconosciute a livello internazionale.


Ad oggi i mercati si sono ingranditi e l’esposizione dei marchi al pubblico ha avuto un forte incremento, dovuto all’utilizzo di internet e dei “social”. I vecchi canali, quelli tradizionali di stampa e televisione, sono stati affincati e in alcuni casi superati dalla rete, con grande vantaggio per le imprese che vendono nei vari settori. Se ciò ha portato il beneficio di una visibilità ampia e immediata per le idee di successo, dall’altra ci espone al problema di essere copiati o di trovare soggetti che fraudolentemente usano il nostro marchio sfruttando il successo dello stesso. Le aziende si devono confrontare quindi quotidianamente con l’ampia offerta dei vari mercati, dove il marchio deve essere protetto e sviluppato.

Bisogna quindi tutelaresi, e mettersi nella posizione di avere diritto all’uso commerciale della stessa rispetto ad altri soggetti.

E' bene affiancare, al prodotto-servizio per cui si va a registrare il marchio, un strategia distributiva e di mercato concreta ed allineata con quello che l'impresa intende intraprendere. La registrazione del Marchio può presentare i seguenti vantaggi pratici:

- Il Marchio diventa un bene che acquisisce valore e che può essere sfruttato economicamente con vendita o cessione dell’uso commerciale dello stesso, rinforzando economicamente anche l'azienda, e creando valore aggiunto. - Proteggeresi, con diritto, in maniera concreta da eventuali utilizzatori abusivi o da chi prova a copiare. - Presentare Mostrerai il marchio è “quello originale” relativamente ad un determinato prodotto o servizio rispetto a quelli presenti nel web e nel mercato. - Mostrare alla clientela che il Marchio è tutelato e garantito in quanto registrato, con il simbolo “®”. Ciò di venta di per se sinonimo di qualità e garanzia per il Consumatore.


Nella registrazione del Marchio, rimane fondamentale rispettare le procedure, anche per evitare il rigetto della domanda. E' quindi di cruciale importanza affidarsi ad esperti, non solo per le procedure strettamente relazionate al Marchio di per sè, ma anche per una consulenza ed assistenza qualificata, precisa e concreta, specialmente se dovessero insorgere problemi ulteriori.



HOME

See just the articles in

Mira solo los articulos en

Guarda solo gli articoli in

Veja os artigos em