Le Piccole Medie Imprese (PMI) Innovative

In Italia il 90% delle imprese sono PMI (Piccole Medie Imprese) e creano 2 posti di lavoro su 3, sono il motore dell'economia, anche perché stimolano lo spirito imprenditoriale e l’innovazione. Vista la loro importante realtà e il loro ruolo sia in Italia che in tutta Europa, con la Raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003, la Commissione Europea ha definito le PMI in maniera generale adottando parametri numerici di definizione.


La normativa Italiana n. 33 del 2015 ha fatto un ulteriore passo specificando ulteriormente la materia, regolamentando, identificando e definendo i requisiti, le caratteristiche, le qualità e agevolazioni per una nuova tipologia di fare impresa, le PMI Innovative. Questa nuova specie di società, introdotta in Italia proprio con quella legge, è stata creata ad hoc per semplificare e agevolare le imprese.


Perché sia possibile trasformare la propria azienda in una PMI Innovativa, occorre quindi verificare che i requisiti richiesti ex lege sussistano. Ma perché trasformare la propria azienda? Quali vantaggi ciò potrebbe recare? A differenza delle start up, regolamentate nel 2012, con le quali a volte ci si confonde, per questo tipo di PMI, l'innovazione non deve essere per forza tecnologica, ma fa riferimento all’innovazione dei processi lavorativi.


La trasformazione reca agevolazioni e vantaggi, organizzativi, strutturali e fiscali, in diverse forme:


  • Esonero dall’imposta di bollo dovuta per l’iscrizione presso la sezione speciale del Registro delle Imprese e per gli atti connessi al Registro. L' iscrizione obbligatoria;

  • Disciplina societaria flessibile - le PMI innovative costituite in forma di s.r.l., possono usufruire di una disciplina societaria pari a quella delle S.p.a.;

  • Facilitazioni ripianamento delle perdite - due anni invece di un anno per il ripianamento delle perdite superiori ad un terzo, e in caso di riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale, la decisione assembleare di diminuzione del capitale e di contestuale aumento può essere posticipata sino alla chiusura dell’esercizio sociale successivo a quello in cui la riduzione si è verificata;

  • Inapplicabilità disciplina sulle società di comodo - la PMI innovativa non è tenuta ad effettuare il test di operatività per verificare lo status di società non operativa. Il concetto espresso dal legislatore è che se le società che non superano determinati requisiti individuati dallo stesso, si presume non siano operative o costituite solo a scopi elusivi. A queste viene quindi attribuito un reddito minimo e limitazioni alla gestione dell’eventuale credito IVA ed al riporto dello stesso. Di conseguenza nel caso in cui le PMI innovative conseguano ricavi “non congrui” oppure siano in perdita fiscale sistematica, non scattano nei loro confronti le penalizzazioni fiscali previste per le società di comodo.

  • Agevolazioni per dipendenti e fornitori: Stock option & Work for equity - è possibile remunerare i propri collaboratori con strumenti di partecipazione al capitale sociale, come le stock option, e i fornitori di servizi esterni attraverso strumenti finanziari partecipativi, schemi di work for equity (partecipazione al capitale dell’impresa). A questi strumenti fa capo un regime fiscale e contributivo di estremo favore, non rientrando nel computo del reddito imponibile del percepente, ma essendo tassati secondo la disciplina del capital gain;

  • Incentivi fiscali per investimenti in PMI innovative - Previsione di incentivi fiscali per chi investe nel capitale di rischio delle PMI Innovative, con una detrazione Irpef pari al 30% fino a un massimo di 1 milione di Euro per le persone fisiche, ed una detrazione Ires pari al 30% fino a un massimo di 1,8 milioni di Euro per le persone giuridiche. Così, anche la società riesce patrimonializzata maggiormente. Inoltre, la disciplina per queste società è flessibile lascia potere alla libera discrezionalità delle parti (investitore e società), che prendono le decisioni riguardanti i diritti agli utili e i diritti di voto in assemblea;

  • Migliore capacità di raccogliere capitali - Possibilità di accedere ai portali di Equity Crowdfunding (Legga il nostro articolo a riguardo);

  • Più finanziamenti bancari - Possibilità di accedere al Fondo di Garanzia per Piccole e Medie Imprese, un fondo pubblico che garantisce sino all’80% del credito erogato dalla banca all’impresa, fino a un massimo di 2,5 milioni di euro.


Quali sono quindi i Requisiti necessari per trasformare la propria azienda in una delle PMI Innovative:


  • Forma - Essere costituite come società di capitali, anche in forma cooperativa, e con sede legale in Italia, o in altro Stato Europeo purché abbiano una sede produttiva in Italia;

  • Dimensione - Impiegare meno di 250 persone e presentare un fatturato annuo che non superi i 50 milioni di Euro, o il cui totale di bilancio non superi i 43 milioni di Euro (Racc. 2003/361/CE);

  • Contabilità - Disporre della certificazione dell’ultimo bilancio e dell’eventuale bilancio consolidato redatto da un revisore contabile o da una società di revisione iscritti nel registro dei revisori contabili;

  • Non Quotazione– L'impresa non deve essere quotata su mercati regolamentati;

  • Non Specialità d'impresa - Non deve essere iscritta alla sezione speciale del Registro dell'Imprese dedicata a startup innovative e incubatori certificati;

  • Sviluppo, Ricerca e Innovazione - Possedere almeno due dei seguenti requisiti:

a) spese per ricerca e sviluppo almeno pari al 3% dei costi o del fatturato,

b) almeno 1/3 della forza lavoro composta da laureati oppure 1/5 della forza lavoro composta da dottorandi o dottori di ricerca,

c) titolari, depositari o licenziatari di un brevetto o titolari di un software.


Ogni singola situazione societaria differisce a seconda del contesto. La valutazione per la congruità di una azienda alla trasformazione, deve essere fatta di concerto con professionisti competenti, edotti in materia, che sappiano guidare l'evoluzione della stessa con i giusti parametri.


Ci contatti senza impegno per ulteriori chiarimenti.

HOME

See just the articles in

Mira solo los articulos en

Guarda solo gli articoli in

Veja os artigos em